OGGI PRIMA ASSEMBLEA DI CONFINDUSTRIA ALBANIA

Si è tenuta il 21 settembre a Tirana la prima assemblea dei soci fondatori di Confindustria Albania, la nuova organizzazione confindustriale guidata dal barese Donato D’Agostino, sviluppatasi anche con il determinante supporto della Confindustria barese, che già nel 2003 aprì un proprio ufficio a Tirana.



L’Assemblea dei soci ha approvato le linee guida della nuova organizzazione che prevede di sostenere l’attività sia delle imprese italiane già attive sul mercato albanese sia le azioni di quelle che intendono avvicinarsi a questo Paese attraverso missioni e incontri B2B e accordi collaborazione con altre rappresentanze di Confindustria nei Balcani e in Italia.
Le aziende italiane iscritte a Confindustria Albania attualmente contano circa 5mila addetti. Fra queste vi sono nomi del calibro di Coca-Cola, Intesa San Paolo, Gruppo Villa Maria . Diverse sono le imprese pugliesi fra cui: Chimica D’Agostino, Giovanni Putignano e Figli, GVM, Pezzol, Base Protection.
“Oggi abbiamo tracciato le linee guida del nostro progetto di internazionalizzazione e di supporto alle aziende italiane, e non, presenti sul territorio albanese, un mercato in notevole sviluppo economico, un paese con una buona qualità della vita e un sistema di tassazione favorevole agli investimenti. – ha dichiarato il presidente di Confindustria Albania Donato D’Agostino - Nonostante queste interessanti condizioni di base, chi fa impresa ha esigenze diverse, che cambiano da azienda ad azienda. Noi ci impegneremo per metterle a sistema e farcene portavoce. I nostri interlocutori saranno l’ambasciata italiana e il governo albanese, al quale chiediamo trasparenza, informazioni e collaborazione.”

Pin It