Bari, 24 luglio 2017- Il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari non formerà più solo avvocati e notai, ma anche altre figure dotate di competenze giuridiche utili all’attività d’impresa, acquisite attraverso un’esperienza formativa in azienda. Queste figure saranno formate attraverso l’attivazione del nuovo Corso di Laurea triennale in Consulente del lavoro e Operatore di impresa, che sarà attivo a partire dall’anno accademico 2017/2018.


 E’ questo uno dei risultati attesi dal Protocollo d’intesa sottoscritto il 24 luglio dal Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Bari-BAT Dott. Mario Aprile e dal Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza prof. Roberto Voza nella sede dell’Associazione degli industriali del capoluogo pugliese.
 In virtù dell’accordo sottoscritto oggi, 24 luglio, il Dipartimento di Giurisprudenza e la Confindustria di Bari e BAT si impegneranno a collaborare nella realizzazione sia dei percorsi formativi, sia nella  attivazione di tirocini aziendali.
 In particolare, la Confindustria Bari-BAT segnalerà al Dipartimento disponibilità di esperti per attività didattiche di docenza, con particolare contenuto specialistico nell’ambito delle attività a scelta dello studente. Si adopererà inoltre per  realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell'ambito dei processi formativi e ad informare e sensibilizzare le imprese associate affinché possano offrirsi di ospitare in tirocini formativi e di orientamento gli studenti del nuovo Corso triennale. In questo modo si mira ad agevolare le scelte professionali dei giovani mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e si mira a favorire l’incontro fra domanda e offerta di competenze professionali.
 Gli sbocchi occupazionali possono essere diversi: operatore giuridico di impresa e nelle organizzazioni di rappresentanza degli interessi collettivi ed economico-professionali (associazioni sindacali dei lavoratori e degli imprenditori, Camere di commercio, ecc.), consulente del lavoro, responsabile del personale e della gestione delle risorse umane, consulente d’azienda in materie giuridiche, esperto legale nelle pubbliche amministrazioni. Il corso abilita a sostenere (previo tirocinio) l’esame per l’iscrizione all’Ordine professionale dei Consulenti del lavoro (art 5-ter, L. n. 46/2007). 

“Nel nostro Paese assistiamo ad un paradosso: abbiamo tanti giovani disoccupati e, nello stesso tempo, anche tante posizioni lavorative che le imprese non riescono a coprire per mancanza di figure professionali adeguate, soprattutto in ambito tecnico-scientifico. – ha detto Mario Aprile - Con questo accordo intendiamo dare il nostro contributo per favorire un maggiore allineamento dell’offerta formativa con la domanda delle imprese e, nello stesso tempo, proviamo a favorire l’ingresso di personale qualificato nelle nostre aziende, dove le competenze giuridiche sono necessarie a comprendere un contesto normativo sempre più complesso.”