Missione a Dubai per le start up iscritte a Confindustria Bari BAT il prossimo novembre.
La missione è finalizzata all'incontro con potenziali partner o investitori. L'inziativa è organizzata dalla Associazione degli industriali baresi con la collaborazione dell'Italian Incubator (http://www.italianincubator.com/ ) e della Joint Italian Arab Chamber of Commerce (http://jiac.it/ ). Nell'occasione la Dubai Chamber organizzerà per le start up italiane incontri con partner e investitori provenienti da tutto il Golfo (Arabia Saudita, Kuwait, Barhein, Oman, Qatar), e non solo degli Emirati. La missione rientra nelle attività del Progetto Match up di Confindustria Bari BAT volto a favorire le collaborazioni e i contatti fra start up, aziende consolidate e investitori.


La partecipazione è gratuita. A carico dei partecipanti sono le sole spese di vitto e alloggio che saranno opportunamente organizzate in gruppo.

Le start up associate a Confindustria Bari BAT interessate possono scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..


La domanda di partecipazione sarà sottoposta ad un apposito screening da parte della Dubai Chamber.

Le start up parteciperanno a questo progetto dovranno sottoscrivere un accordo per il riconoscimento di una 'success/advisory fee' con l’Italian Incubator nel caso di vendita totale o parziale della società/progetto e/o una royalties in caso di creazione di JV con partner Arabi.

I settori ai quali sono maggiormente interessati il Governo di Dubai e gli investitori dell’area Mena sono il digitale, logistica, trasporto, Smart App e relative applicazioni, tecnologico in generale, e medicale.

L'area di Dubai è fortemente attrattiva per le innovazioni tecnologiche e digitali, e la Dubai Chamber (www.dubaichamber.com) è particolarmente votata al supporto delle startup (http://www.dubaistartuphub.ae/startups/).