Rapporto sullo stato delle attività estrattive in Puglia Anno 2008

Il Servizio Attività Estrattive della Regione Puglia al fine di conoscere al meglio lo stato dell'arte del settore attività estrattive nella Regione ha avviato la  realizzazione del Catasto cave.

Il  Catasto rappresenta un work in progress, un lavoro in continuo aggiornamento ed affinamento sviluppato a partire dalla costruzione di un DB contenente le informazioni in possesso del Servizio Attività Estrattive  relativamente  alle concessioni minerarie sul territorio regionale.

Alcune di queste informazioni vengono   inserite   in   un   Sistema Informativo Territoriale  dove,  associate  al  poligono  georiferito  dell'area  di  cava  autorizzata, è possibile verificare oltre alle indicazioni relative alla località, comune, provincia, estensione, lo stato della cava (attiva/non attiva e stato autorizzativo)  ed  il  materiale  estratto.

Per  puntualizzare  le  informazioni  del  Catasto  con  Determina  Dirigenziale n°38/DIR/09 del 04/03/2009 la Regione ha chiesto alle ditte titolari di cave autorizzate ed attive di compilare una scheda statistica, impostata dal Servizio Attività Estrattive della Regione Puglia, per gli anni 2006-2007-2008 e di aggiornare il piano topografico per l'anno 2008.

Il Rapporto sullo stato delle attività estrattive in Puglia Anno 2008 presenta le elaborazioni dei dati derivanti da tale richiesta oltre alle indicazioni relative alla località, comune, provincia, estensione, lo stato della cava (attiva/non attiva e stato autorizzativo)  ed  il  materiale  estratto.

Il suddetto rapporto, unitamente al Rapporto sullo stato dell'arte nell'estrazione di acque minerali e termali in Puglia 2008, è stato pubblicato sulla la seguente pagina web del Servizio Attività Estrattive:
http://151.2.170.110/ecologia/Default.asp?Id=660

 

Pin It