L'Italia avvia la collaborazione con la Cina anche nel campo dell'innovazione tecnologica a partire dall'"esportazione" del Codice dell'Amministrazione Digitale per proseguire con l'e-Government e la cooperazione industriale.


È questo uno dei risultati dell'incontro che Chen Dawei, viceministro per l'informatizzazione della Repubblica Popolare Cinese, ha avuto con Lucio Stanca, ministro per l'Innovazione e le Tecnologie, nel corso del quale sono stati focalizzati diversi punti di convergenza alla base di una collaborazione che si preannuncia proficua, anche perché tra i due Paesi sono emerse molte questioni comuni sul fronte della modernizzazione, in particolare della Pubblica Amministrazione.