La Commissione europea ha annunciato la data di apertura dei primi inviti a presentare proposte nell'ambito del Settimo Programma Quadro (7PQ).


Se da un lato il processo di adozione del 7PQ è in dirittura d'arrivo (il Parlamento europeo dovrebbe dare la sua approvazione il 30 novembre), dall'altro la Commissione europea ha annunciato che il 22 dicembre saranno indetti i primi inviti a presentare proposte. Il direttore generale della DG Ricerca, José Manuel Silva Rodriguez, ha comunicato la data nel corso di una riunione informativa sul più importante programma di ricerca comunitario mai esistito finora. «Il Settimo programma quadro risponderà oggi alle domande di domani», ha dichiarato. Ha presentato inoltre alcuni dei nuovi elementi del programma da 53 Mrd EUR, che raggrupperà tutte le attività comunitarie relative alla ricerca. Rodriguez ha spiegato come gli obiettivi del 7PQ siano stati raggruppati in temi di ricerca (cooperazione, idee, personale e capacità) e ha indicato in che modo il programma favorirà lo sviluppo di una ricerca che soddisfi le esigenze dell'industria europea grazie alle attività svolte dalle piattaforme tecnologiche e alle nuove iniziative tecnologiche congiunte. Il direttore generale ha concluso annunciando la semplificazione di tutte le procedure. La partecipazione delle piccole e medie imprese (PMI) sarà attivamente incoraggiata e il nuovo Consiglio europeo della ricerca (CER) finanzierà le migliori iniziative della scienza fondamentale europea. Il Settimo programma quadro sarà pienamente operativo dal 1° gennaio 2007 e si concluderà nel 2013.
Il link al portale CORDIS sezione dedicata al Settimo Programma Quadro

http://cordis.europa.eu/fp7/