AVVISO USCITA CALL FOR TENDER di ESO n. 132. E-ELT M1 Position Actuators Design, Qualification and Manufacturing

Di seguito  avviso ricevuto dall'istituto nazionale di astrofisica.

        Si  informa  che  ESO  sta  per  emettere il Call for Tender relativo
      all'avviso preliminare N. 132 del 26.11.2015, già pubblicato sul sito
      web di ESO alla pagina:
      http://www.eso.org/public/industry/cp/docs/CFT-advance.html,  avente,
      per oggetto:

      n.  132:  "E-ELT  M1  Position  Actuators  Design,  Qualification and
      Manufacturing"

      Le  imprese  interessate  a  partecipare  al  Call in oggetto possono
      quindi  esprimere  la  propria manifestazione d'interesse, replicando
      positivamente  alla  email  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro e non
      oltre  il  03.03.2016,  oppure  compilando  l'apposito  form  di  ESO
      all'indirizzo web:
      https://www.eso.org/public/industry/cp/docs/CFT-advance/cft-advance-form.html

      Si  raccomanda  di  leggere  attentamente  le avvertenze riportate in
      calce.
   
      ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA
      Direzione Scientifica
      Unità Scientifica Centrale IV:
      Politiche Industriali, Innovazione e Trasferimento Tecnologico

      Viale del Parco Mellini, 84
      00136 Roma

      email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      www.inaf.it

      twitter: @inafinnova

  AVVERTENZA

      1.  ESO  –  European  Southern  Observatory  (www.eso.org) gode dello
      status  giuridico  di  organizzazione internazionale, pertanto le sue
      procedure di emissione e gestione dei Call for Tender, derogano dalle
      prescrizioni  della  Organizzazione  Mondiale  del  Commercio,  dalle
      direttive  dell’Unione  Europea  e  dalla  legislazione  nazionale in
      materia di appalti pubblici.

      2. La pianificazione annuale dei Call forTender in uscita è resa
      pubblicamente disponibile da ESO attraverso il sito web:
      http://www.eso.org/public/industry/cp/docs/CFT-advance.html

      3. La manifestazione di interesse a partecipare ai Call for Tender
      riportati nella pianificazione, di cui al precedente punto 2, può
      essere inviata direttamente ad ESO, attraverso il seguente form:
      http://www.eso.org/public/industry/cp/docs/CFT-advance/cft-advance-form.html

      4. Durante la fase immediatamente antecedente l'uscita del Call for
      Tender previsti dalla pianificazione, l’INAF - Istituto Nazionale di
      Astrofisica (www.inaf.it) promuove la raccolta e l'inoltro gratuito
      ad ESO delle manifestazioni d’interesse delle aziende italiane, ai
      soli ed esclusivi fini di promozione istituzionale verso ESO delle
      competenze industriali presenti in Italia pertanto, la suddetta
      raccolta ed inoltro ad ESO delle manifestazioni d’interesse NON
      costituisce attività di mediazione alcuna da parte dell’Istituto
      Nazionale di Astrofisica né parte alcuna del processo di gara la cui
      titolarità e responsabilità esclusiva è in capo solo ad ESO.

      5.  La  scelta  delle  aziende  da  invitare ai CfT viene effettuata,
      esclusivamente  e  discrezionalmente,  da ESO nel numero massimo di 5
      aziende  per  ciascun  Stato  Membro. Pertanto l’inoltro ad ESO delle
      manifestazioni  d’interesse  raccolte  dall’INAF non implica l’invito
      automatico  da  parte  di  ESO alla partecipazione al Call for Tender
      oggetto della manifestazione d’interesse.

      6.   L’inoltro  ad  ESO  delle  manifestazioni  d’interesse  raccolte
      dall’INAF  non  sostituisce l’invito da parte ESO alla partecipazione
      al Call for Tender oggetto della manifestazione d’interesse.

      7.  L’Istituto  Nazionale  di  Astrofisica  non  è,  in  alcun  modo,
      coinvolto nel processo di emissione, valutazione e contrattazione dei
      Call  for  Tender di ESO pertanto, l’INAF declina ogni responsabilità
      nel  caso di mancato invito alla partecipazione al Call for Tender da
      parte di ESO, così come circa gli esiti finali del Call stesso.

      8.  L’Istituto  Nazionale  di Astrofisica declina ogni responsabilità
      riguardo  l’erronea  e/o la non corretta interpretazione dell’oggetto
      del Call for Tender.

      9.  L’Istituto  Nazionale  di Astrofisica declina ogni responsabilità
      riguardo  l’attinenza  delle manifestazioni d’interesse con l’oggetto
      del Call for Tender.

      10.  L’Istituto  Nazionale di Astrofisica declina ogni responsabilità
      nel  caso  di  mancato  e/o  erroneo e/o tardivo inoltro ad ESO delle
      manifestazioni d’interesse.

      11. Eventuali richieste di debriefing post-gara vanno indirizzate
      direttamente ad ESO, attraverso il seguente indirizzo email:
      Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

      12. Le regole di gara di ESO sono reperibili sul sito di ESO al link:
      http://www.eso.org/public/industry/cp/docs/CP_ESO_procurement.pdf

      13. Le condizioni contrattuali applicate da ESO sono reperibili al
      link: http://www.eso.org/public/industry/cp/docs/gen-conditions.html

      14. Le aziende possono iscriversi liberamente all'albo dei fornitori
      di ESO, inviando all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. l'apposito form reperibile
      sul sito web di ESO al link:
      http://www.eso.org/public/industry/cp/docs/Supplier_Template_EU_no_date.xlsx

      15. L'ultimo aggiornamento disponibile della pianificazione del
      procurement del progetto EELT è visibile sul sito web di ESO al link:
      http://www.eso.org/public/industry/cp/docs/CFT-advance.html
     

Pin It