/ Documenti Moda e Accessori / (Aggiornamento n. 2) Agevolazioni per la realizzaz...

(Aggiornamento n. 2) Agevolazioni per la realizzazione di campionari (prototipi) moda


(Aggiornamento n. 2: E' stata pubblicata la Circolare esplicativa ). Il decreto-legge n. 40 del 25 marzo 2010, noto anche come “Tremonti campionari”, all’art. 4 regolamenta la detassazione degli investimenti in attività di ricerca e di sviluppo precompetitivo finalizzate alla realizzazione di campionari nei settori tessile, abbigliamento, calzature e bottoni. L’agevolazione consiste nella deduzione dal reddito imponibile ai fini IRES/IRPEF del valore delle spese agevolate sostenute. La somma stanziata è di 70 milioni di euro.

L’agevolazione consiste nella deduzione dal reddito imponibile ai fini IRES/IRPEF del valore delle spese agevolate sostenute. La somma stanziata è di 70 milioni di euro.
L’agevolazione massima per ciascuna azienda segue le condizioni previste dai cosiddetti aiuti di importo limitato, ossia con soglia triennale di 500mila euro nei quali sono ricompresi anche gli importi in “de minimis”.
Le aziende interessate dovranno trasmettere telematicamente la comunicazione, tramite il nuovo modello CRT, nel periodo 1° dicembre 2010 - 31 dicembre 2010 (novità introdotta con provvedimento del 9 dicembre 2010).
L’Agenzia delle Entrate, in base all’ammontare delle richieste ricevute, comunicherà la percentuale “a riparto” massima del risparmio d’imposta spettante.
L'Agenzia delle Entrate ha recentemente pubblicato la circolare n. 57 del 14/12/2010 che fornisce importanti chiarimenti per usufruire di tale detassazione esaminando i seguenti argomenti:

  1. NUOVI SOGGETTI BENEFICIARI
  2. TERRITORIALITÀ
  3. NUOVO QUADRO DI RIFERIMENTO COMUNITARIO
     3.1 Termine di effettuazione degli investimenti
     3.2 Stato di difficoltà
     3.3 Aiuti che lo Stato è tenuto a recuperare
     3.4 Limite complessivo di 500.000 euro e cumulo con altri aiuti
  4. ASPETTI PROCEDURALI
     4.1 Dichiarazioni dei soggetti interessati.
     4.2 Determinazione dell’agevolazione spettante
     4.3 Nuovo termine di presentazione della comunicazione 
  5. ALTRE QUESTIONI

Le aziende Associate possono richiedere la documentazione a: dicillo@confindustria.babt.itIl