/ Menu laterale sinistro  / Commercio estero / COREA: missione imprenditoriale (7-10 Marzo, 2016)

COREA: missione imprenditoriale (7-10 Marzo, 2016)


 

Confindustria e ICE-Agenzia, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l’Associazione Bancaria Italiana, organizzano una Missione Imprenditoriale a Seul dal 7 al 10 Marzo 2016 guidata dal Vice Ministro per lo Sviluppo Economico, Carlo Calenda.

A 4 anni dall'entrata in vigore dell'Accordo di Libero Scambio UE-Corea (FTA), l'industria italiana dimostra uno spiccato e crescente dinamismo nel mercato coreano con ulteriore potenziale di crescita.

SETTORI FOCUS

La missione è aperta a tutte le imprese dei settori:

AUTOMOTIVE (componentistica, aftermarket, attrezzature per officine)

Per l’industria automobilistica italiana la Corea si sta trasformando in un mercato di sbocco privilegiato per l'export italiano. Le case automobilistiche locali hanno cambiato la propria politica di approvvigionamento ad una in cui i moduli di base vengono fatti sviluppare dai fornitori. I componenti modulari sono considerati promettenti. I produttori esteri hanno occupato una grande quota del mercato coreano per ciò che riguarda i motori e le centraline elettroniche ECU. La Hyundai Motor si sta concentrando sullo sviluppo di circuiti integrati per auto. Il mercato delle vetture ecologiche si sta via via sviluppando con un focus sulle vetture finite, incluso il lancio di auto ibride.

MODA (abbigliamento, calzature, accessori in pelle, cosmetica)

Nel 2014 il giro d’affari del mercato della moda è aumentato del 3,1% rispetto all’anno precedente, per un ammontare di 33,5 miliardi di euro. Si stima che nel 2015 il giro d’affari del mercato della moda raggiungerà 34,9 miliardi di euro. Le vendite online (che includono catalogue shopping, internet shopping, TV home shopping e mobile) hanno superato, già dal 2012, tutti i canali distributivi e nel 2014 le vendite via internet in Corea sono state pari al 14% del totale della distribuzione, una cifra molto alta rispetto alla Cina (4,8%) e al Giappone (7,3%). In Corea del Sud si aspettano con ansia i giochi olimpici invernali 2018 di Pyeongchang e la Corea del Sud non possiede un’industria degli sport invernali degna di nota. Opportunità per i prodotti di marca di alta qualità per gli sport su neve e ghiaccio che in Corea del Sud rappresentano un nuovo trend. Nel settore della cosmetica la Corea rappresenta il più grande mercato al mondo per i cosmetici maschili, in particolare le creme per il viso, e racchiude interessanti opportunità per i prodotti anti-age, per i capelli e per marchi di nicchia della piccola profumeria di fascia alta.  

MACCHINE UTENSILI (per le industrie dell’automotive, degli elettrodomestici e dell’elettronica di consumo, dell’energia e navale)

La Corea continua a essere un Paese trasformatore, fortemente industrializzato, che si rifornisce sui mercati esteri per una serie di beni intermedi. Il settore delle macchine utensili continua la sua crescita in Corea del Sud, e in generale nei Paesi asiatici, dove l’espansione è trainata dai settori dell’elettronica, dell’automotive e dell’energia, che richiedono alta tecnologia come quella italiana.

BIOMEDICALE E BIOTECNOLOGIE

L’attenzione al benessere individuale e alla prevenzione è ormai una priorità in Corea dove la domanda di farmaci per la cura di malattie legate allo stile di vita come l'ipertensione, il diabete e il cancro è in continua espansione. Le aziende coreane sono alla ricerca di tecnologia e di esperienza estera così come di acquisire la concessione di prodotti e di tecnologia farmaceutica. Vi è una forte domanda di importazione di dispositivi medici quali attrezzature dentistiche (impianti dentali in particolare), apparecchi di radioterapia/diagnostica per immagini e apparecchi ortopedici.

EPC-Engineering, Procurement & Construction

La Corea è leader mondiale nel settore EPC e sempre più spesso le aziende coreane cercano partner italiani per progetti importanti in aree geografiche come il Medio Oriente e l’Africa. In particolare, per quel che riguarda le subforniture italiane, gli operatori coreani in quei Paesi, a noi geograficamente più vicini, traggono vantaggio in termini di consegna e costi di trasporto. In questo settore le opportunità di business per le aziende italiane sono soprattutto per quelle che offrono prodotti di qualità e innovativi e per le aziende che apportano know-how ingegneristico, che i coreani apprezzano e ricercano.

PROGRAMMA e SEMINARI DI PREPARAZIONE

Il programma della missione si svolgerà a Seul e prevede:

- la partenza dall’Italia Lunedì 7 Marzo,

- il briefing tecnico all’arrivo (la sera dell’8 Marzo),

- una breve sessione plenaria di “Forum Italia-Corea” seguita da seminari settoriali e incontri B2B il giorno successivo (9 marzo),

- visite e incontri mirati per ogni comparto rappresentato, con trasferimenti organizzati, e successivo rientro in Italia (10 marzo).

Una versione definitiva del programma verrà inviata successivamente in quanto l'effettiva realizzazione sarà subordinata alla composizione finale della delegazione imprenditoriale nonché alla pre-verifica dei profili e dei settori in generale.

La lingua di lavoro sarà l’INGLESE.

In preparazione della missione, per le aziende che avranno aderito, Confindustria e ICE Agenzia organizzano due incontri - a Torino il 12 Gennaio per i settori “Automotive e Macchine Utensili” e a Milano il 18 Gennaio per “Moda, Cosmetica, Biomedicale, EPC” - con esperti settoriali su tematiche relative a: opportunità di mercato, accorgimenti per esportare e come trarre pieno vantaggio dalle agevolazioni offerte dall’FTA in Corea.

COME ADERIRE ALLA MISSIONE

La partecipazione alla missione è GRATUITA mentre i costi di viaggio e soggiorno saranno a carico dei partecipanti.

Le imprese interessate a partecipare dovranno compilare la Scheda di Registrazione online al seguente link corea2016.ice.it entro e non oltre Martedì 22 Dicembre.

Per le adesioni ricevute oltre la data indicata non potrà essere garantita l’organizzazione di incontri bilaterali di business.

Ove il profilo dell’azienda iscritta non fosse in linea con gli interessi delle controparti locali o dovesse presentare delle criticità per il mercato coreano, sarà cura degli organizzatori darne tempestiva comunicazione all’azienda stessa.

VOLI e HOTEL

Le spese di viaggio e di alloggio saranno a carico di ciascun partecipante che dovrà provvedere ad effettuare in autonomia le relative prenotazioni di volo e di hotel sulla base delle indicazioni che verranno successivamente fornite.

CATALOGO AZIENDE

In occasione dell’iniziativa sarà realizzato un catalogo/brochure delle aziende italiane partecipanti che verrà redatto in lingua inglese ed inviato in formato elettronico agli operatori coreani al fine di agevolare la presentazione aziendale e facilitare i contatti. Ogni azienda partecipante avrà una pagina dedicata e le informazioni contenute nel catalogo saranno le stesse inserite da ogni impresa nel sito web utilizzato per la registrazione all’iniziativa.

Tutte le aziende partecipanti dovranno inviare, contestualmente all’iscrizione sul sito, il logo aziendale in formato vettoriale o in alta definizione all’indirizzo e-mail corea2016@ice.it.

Seminari_Preparatori_Missione_Corea.pdf

Bozza_Programma_corea.pdf