/ News / Economia e Politica Industriale / 2019 / 11 / 4 / Grandi imprese estere in Italia: un valore strateg...

Grandi imprese estere in Italia: un valore strategico. Studio di Confindustria


Economia e Politica Industriale
04 Novembre 2019


L'Advisory Board Investitori Esteri e il Centro Studi Confindustria, in collaborazione con l’Istat, hanno realizzato il primo di 3 volumi dal titolo Grandi Imprese Estere in Italia: Un valore strategico”.

Il documento vuole rappresentare il valore strategico delle grandi imprese a capitale estero per l’economia italiana, oltre a descrivere i fattori di attrazione del nostro Paese.

Le imprese estere, infatti, pur rappresentando soltanto lo 0,3% del totale delle imprese residenti in Italia:

  • occupano il l 7,9% dei lavoratori del settore privato;
  • contribuiscono al 15,1% del valore aggiunto;
  • generano il 18,3% del fatturato e il 14,4% degli investimenti;
  • finanziano il 25,5% della spesa privata in R&S.
Malgrado abbia le potenzialità economiche per essere un paese molto attrattivo – emerge dallo studio - storicamente l’Italia ha attirato meno investimenti diretti esteri rispetto alle maggiori economie europee. La causa è da ricercarsi soprattutto in fattori esogeni all’impresa, come il sistema burocratico, la lentezza della giustizia, un sistema fiscale complesso e un quadro normativo instabile.