/ Uncategorised / Finanza e tassazione agevolata di diritti di propr...

Finanza e tassazione agevolata di diritti di proprietà intellettuale: le novità del 2016


Il 2016 si presenta come un anno promettente per coloro i quali hanno investito e intendono investire in attività di protezione e valorizzazione dei diritti di proprietà intellettuale: marchi, brevetti, disegni industriali, software, know-how.

Sono infatti stati recentemente varati dal Ministero dello Sviluppo Economico una serie di bandi a sostegno di progetti basati sullo sfruttamento di diritti di proprietà intellettuale. Si tratta, in particolare, del bando Disegni+3, che concede risorse per la realizzazione di progetti finalizzati alla valorizzazione di disegni industriali richiesti o registrati; e del bando Marchi+2, che consente di ottenere il rimborso delle spese per il deposito, la prosecuzione e la registrazione di domande di registrazione di marchi comunitari e internazionali.

A ciò si aggiunga il regime opzionale di tassazione agevolata denominato "Patent Box" che consente, tra le altre misure, la parziale detassazione dei proventi/redditi derivanti dallo sfruttamento dei beni immateriali tutelati da diritti di proprietà intellettuale.

Se ne parlerà il giorno LUNEDì 7 MARZO, alle ore 14,30, presso Confindustria Bari Bat, con l’avv. Elio De Tullio, fondatore e Managing Partner dello studio legale specializzato in proprietà intellettuale De Tullio & Partners Intellectual Property Attorneys.

Temi oggetto del focus meeting:

•l’importanza di un’adeguata strategia di protezione e valorizzazione dei diritti di proprietà intellettuale

•le procedure di deposito e registrazione a livello nazionale e internazionale

•gli aspetti principali delle misure agevolative attualmente in essere, le condizioni per accedervi, le principali novità del 2016 e lo stato dell’arte.

IPR_seminario_novità_2016.pdf